I LOCALI SBAGLIANO ANCHE UN RIGORE Il Milazzo soffre il ritorno dello Sporting Viagrande ma alla fine fa suo il match

Un gol per tempo per il Milazzo che fallisce anche un rigore, ma esito finale che viene messo in discussione dopo una rete degli ospiti che riapre i giochi. Si prende avvio con i ritmi molto blandi, ma dal quarto d’ora i rossoblù si sono fatti vedere con più insistenza dalle parti di Caruso con un colpo di testa di Ancione ed una punizione di D’Anna. Allo scoccare della prima frazione giunge il vantaggio dei padroni di casa. Un cross dalla sinistra di D’Anna trova piazzato sotto porta Cannavò che colpisce da pochi passi sotto la traversa. Ad avvio di ripresa D’Anna lancia Leo, che viene atterrato in area da Borzì. Rigore di Cannavò respinto da Caruso con l’aiuto del palo. I mamertini cercano con insistenza il raddoppio e lo trovano al 49’. Rizzo riceve Ancione, fa fuori due avversari ed appena in area, infila sul secondo palo. Il Milazzo tira il fiato e ne approfitta il Viagrande che accorcia le distanze con Tornatore sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Ci sono ancora molti minuti dalla fine e gli ospiti spingono alla ricerca del pari, ma il Milazzo regge bene e mantiene il vantaggio.
Gioacchino Lo Presto “La Sicilia” del 9 Gennaio 2017 (pag. 37)