Alla “Verga” una lezione sul carretto siciliano

Interessante incontro dibattito sul “carretto siciliano” nella sala auditorium  del plesso centrale dell’istituto comprensivo Giovanni Verga di Viagrande. Vi hanno partecipato gli alunni delle classi seconde  della Scuola media e gli alunni della classi quinte della scuola elementare.
L’ incontro culturale ha avuto come principale obiettivo la conoscenza e la rivalutazione della storia, della tradizione e della cultura materiale e immateriale della nostra Sicilia al fine di evitare l’ oblio della memoria. Dopo il saluto di benvenuto del dirigente scolastico Agata Patrizia Nicolini, che ha focalizzato la finalità e  gli obiettivi dell’ incontro, l’argomento è stato introdotto e illustrato a cura di Salvatore Bella autore del libro: “Maestri d’ Arte”. E’ seguita una breve  presentazione del libro “ Il carretto siciliano, memoria e tecnica per non dimenticare” a cura dell’autore Giuseppe Di Bella. Molto apprezzata la  partecipazione di Salvatore Mangano, cantastorie e voce dei pupi siciliani che ha offerto ai ragazzi  una prova dal vivo di come si muovevano e parlavano  i pupi siciliani. Sulla costruzione, scultura e pittura dei carretti siciliani si è intrattenuto l’artista locale(di origini santantonesi), Rosario D’ Agata iscritto nel Registro del Patrimonio Culturale Immateriale della Regione all’ interno del “Libro dei Tesori Umani Viventi”.

Paolo Licciardello “La Sicilia” del 5 marzo 2017 (pag. 45)

www.lasicilia.it