Quasi al termine i disagi per gli abitanti di via Regina Elena

Da oggi dovrebbero finire i disagi per gli abitanti di via Regina Elena, almeno per quelli che risiedono nel tratto di essa che va da via Garibaldi a via Matrice. La ditta che sta interrando i cavi dell’enel e che da circa un mese  è stata costretta ad occupare parte della careggiata rendendo difficoltoso il transito ed anche il raggiungere le proprie abitazioni. Ieri pomeriggio il sindaco Francesco  Leonardi, il comandante dei vigili urbani, dott. Ernesto Pulvirenti e uno dei responsabili dell’impresa , hanno concordato di fare percorrere la via Regina Elena dall’altezza di via Garibaldi sino a via Matrice, eliminando di fatto tutti i disagi cui sono  venuti incontro, sinora,  gli automobilisti residenti nella menzionata strada e nei sette vicoli che  la intersecano. Resta chiusa, invece, il tratto di via Regina Elena che va da via Matrice a via Umberto, sino a quando non sarà completata la pavimentazione con le basole. I lavori di manutenzione straordinaria iniziati, da qualche giorno, nella chiesa parrocchiale di S. Caterina, hanno richiesto, com’era già prevedibile, il montaggio di un ponteggio attorno alla chiesa di S. Caterina e quindi su via Garibaldi e sia su Vittorio Emanuele (entrambe strade provinciali): il ponteggio ostacolo, le manovre de i mezzi pesanti provenienti da piazza  Matteotti e diretti ad Acireale, sicché essi sono fatti proseguire su via Garibaldi sino in via Nello Simili, da qui raggiungono il piazzale Padre Pio, tornano indietro e ripercorrendo lo stesso tragitto, possono imboccare la via Vittorio Emanuele.

“Paolo Licciardello” “La Sicilia” del 6 Settembre 2017 (pag.28)

 

www.lasicilia.it