Viagrande. Si estende la “rete” della luce pubblica

Prosegue l’ammodernamento dell’impianto di pubblica illuminazione di Viagrande. In applicazione della convenzione Consip e del relativo contratto entrato in vigore ad inizio anno, è in corso la sostituzione dei corpi illuminanti con più efficienti lampade a led.
Sino ad oggi sono state sostituite oltre il 58% delle lampade: nel dettaglio sono oltre 1250 quelle di nuova generazione installate, a fronte dei 2149 punti luce presenti.
«I vantaggi in termini di luminosità apportate dalle lampade di nuova generazione sono evidenti e si traducono anche in maggior sicurezza per i cittadini» afferma il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi. «La ditta ha anche portato a termine l’estensione dell’impianto in un’area precedentemente non servita quale la zona a nord di via Manganelli. Ulteriori interventi di questo tipo – continua Leonardi -sono in programma e saranno compiuti secondo quanto stabilito».
Nel dettaglio l’estensione dell’impianto di illuminazione in alcune aree non servite di via Garibaldi, San Gaetano e Padre Pio sarà compiuta non appena perverrà il nulla osta della Soprintendenza per i beni culturali ed ambientali.
«Agli stessi costi che sosteneva il comune per la fornitura dell’energia elettrica –  conclude Leonardi –  avremo un impianto ammodernato ed efficiente con lampade a led e quadri elettrici a norma».
Nel servizio espletato dalla Gemmo Spa, infatti, sono incluse le attività di acquisto dell’energia elettrica, esercizio e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica e degli impianti semaforici; inclusi anche gli interventi di adeguamento normativo, efficientamento energetico, adeguamento e innovazione tecnologica. Prevista anche la sostituzione e la riqualificazione dei quadri elettrici.

“La Sicilia” del 15 ottobre 2017 (pag. 45)

 

www.lasicilia.it