Viagrande. Approvata la perimetrazione del centro storico

La piazza San Biagio

Un’importante delibera che dovrebbe servire a facilitare il completamento del piano delle cortine(piano regolatore del centro storico) al vaglio del consiglio comunale di Viagrande.. Si tratta dello “studio dettagliato del centro storico”, un argomento che si dibatte ormai da anni. E’ stato compiuto un ulteriore passo avanti. Dopo la discussione avvenuta fra i tecnici presenti in consiglio e alcuni dei consiglieri comunali, il presidente del consiglio ha posto la delibera a votazione: su 10 consiglieri comunali presenti(cinque gli assenti), otto sono stati favorevoli e due consiglieri (Santo Sciuto e Luigi Cristaldi, entrambi della minoranza) si sono astenuti. C’è da precisare che durante il lungo iter burocratico, nelle varie riunioni della competente commissione comunale permanente, sono intervenuti anche i rappresentanti del Genio Civile e della Sovrintendenza che hanno suggerito alcune modifiche. Inoltre è stato concordato che qualsiasi tipo di intervento strutturale su edifici e manufatti deve ottenere preventivamente l’autorizzazione del Genio Civile; è stato deciso che un immobile sito in via Mazzini va fatto rientrare della tipologia di “Edilizia residenziale moderna non qualificata” e dalla zona A, riportata nel piano di dettaglio, vanno “estratte” alcune fasce  su via Viscalori, su via Umberto, su via San Gaetano e , a Viscalori, su via Petrone a a sud di Piazza S. Biagio. Alcune modifiche, infine,  vanno fatte  nelle zone dove manca la fognatura con scarico in impianto di depurazione.

Paolo Licciardello  “La Sicilia” del 20 ottobre 2017 (pag 32)

 

www.lasicilia.it