Viagrande. Arriva il finanziamento per la riqualificazione del Palazzo municipale

?

“Registriamo un altro importante segnale per la comunità viagrandese. A pochi giorni dal finanziamento dell’isola ecologia, è stato notificato agli uffici comunali il decreto di finanziamento del lavori di ristrutturazione del Palazzo Municipale”, lo afferma il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi.
A suo tempo il progetto era stato inserito in graduatoria e ammesso ad un finanziamento  di 449mila euro nel bando “Programma regionale di finanziamento per la  promozione di interventi di recupero finalizzati al miglioramento della qualità della vita e dei servizi   pubblici   urbani   nei   Comuni   della   Regione   Siciliana”, emanato dal dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti della Regione Siciliana; ieri la formale notifica ai competenti uffici comunali che ha chiuso il cerchio dando il via ufficiale all’iter.
Il progetto è stato redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale ed include la manutenzione, l’adeguamento, il rifacimento del tetto e della facciata del municipio di Viagrande ;  il Comune, inoltre, cofinanzierà i lavori con 49mila euro. L’intervento mira a riqualificare e adeguare alle norme vigenti il Palazzo Municipale. In particolare i principali lavori che saranno compiuti riguardano: l’installazione di un ascensore nell’atrio del Palazzo Municipale;  il rifacimento della copertura; il miglioramento sismico della struttura;
; la ristrutturazione dei servizi igienici con la realizzazione di quelli per i disabili; l’adeguamento  degli  impianti  elettrico,  idrico  e  termico; l ‘adeguamento del sistema di smaltimento delle acque reflue; il restauro degli  elementi  lapidei  della  facciata; il rifacimento della facciata; la sostituzione degli infisse esterni e delle porte interne. Saranno attuate anche soluzioni innovative finalizzate alla riduzione del consumo idrico ed energetico.​”È doveroso un ringraziamento agli uffici dell’area Territorio ed Ambiente diretti dall’ing. Andrea Giudice che alla luce dei lavori in corso e dei finanziamenti ottenuti, pur oberati di lavoro stanno procedendo con celerità” conclude Leonardi.

“La Sicilia” del 19 novembre 2017 (pag. 39)

www.lasicilia.it