Viagrande: Incontro all’Istituto Verga per dibattere il tema Cyberbullismo, oggi piaga sociale

« È stato un incontro molto interessante;  grazie della opportunità offerta a noi genitori di poter interpretare i segnali di una realtà che potrebbe purtroppo riguardarci da vicino e sfuggire ai nostri occhi rapiti dalla fretta della quotidianità». Questo il commento abbastanza concreto che la mamma di uno studente dell’ Ic “Verga” ha postato sul sito della scuola  a conclusione del seminario sul tema : « Il bullismo e il cyberbullismo. Educazione all’apprendimento di abitudini e comportamenti corretti in rete». Sala affollata di  docenti provenienti dalle scuole dell’hinterland e da molti genitori, per ascoltare le relazioni del magistrato Marisa Scavo, procuratore  aggiunto presso il tribunale di Catania, di Marcello La Bella, dirigente della Polizia Statale, di Maria Concetta Cannella Dirigente  Uoc  Asp Catania e di Sonia Mazzeppi, psicologa. Dopo i saluti della dirigente Agata Patrizia Nicolini, della rappresentante del provveditorato Angela Longo e della referente dell’Istituto Serena Marino, la dott.ssa Scavo si è soffermata su alcuni aspetti della nuova legge ( giugno 2017) sul cyberbullismo ed in modo particolare sul fatto che il « minore ultraquattordicenne (o i suoi genitori o chi esercita la responsabilità del minore) che sia stato vittima di cyberbullismo può inoltrare al titolare del trattamento o al gestore del sito internet o del social media un’istanza per l’oscuramento, la rimozione o il blocco dei contenuti diffusi nella rete. Interessanti i temi toccati dal vice-questore Marcello La Bella. Diversi audiovisivi sono stati utilizzati per evidenziare “la sistematicità tra la vittima e il bullo” oppure gli indicatori del rischio .Si è parlato anche della “netiquette di Facebook”. L’assessore locale alla Pi, Rosanna Cristaldi si è detta contraria a far vedere sui social «certe immagini forti», determinando un vivace dibattito finale .


Paolo Licciardello
” “La Sicilia” del 23 Dicembre 2017 ( pag. 35)

www.lasicilia.it