Viagrande. Le mongolfiere nel giorno dedicato a S. Mauro Abate

Apertura alla grande, come da tradizione il giorno di Capodanno,  dei festeggiamenti in onore di San Mauro Abate, patrono di Viagrande, con una nutrita partecipazione di fedeli fra i quali abbiamo notato una folta rappresentanza di bambini e di ragazzi, segno inequivocabile che, questa festa, sia pure in mezzo a tante difficoltà, ha un futuro assicurato. Nel primo pomeriggio lancio di variopinte mongolfiere( fra le quali una “tricolore” dedicata all’Italia ed una rosso azzurra dedicata al Catania calcio) in piazza Chiesa Antica, a cura del comitato “Uscita del Santo”. E’ seguita la traslazione dell’artistico fercolo dalla casa a’ vara di Via Sapienza alla Chiesa madre: il fercolo era accompagnato dal Corpo bandistico Città di Viagrande, diretto dal maestro Lucio Pappalardo, dal sindaco Franco Leonardi con parte della Giunta comunale, dai “mastri di festa “delle cinque commissioni incaricate di allestire le varie fasi ( partito di Scalatelli e partito di santa Caterina, Uscita ed Entrata del Santo e commissione centrale in questa edizione affidata a Saro Coco) e dal clero presente. Una volta sistemato il fercolo nella navata centrale dove resterà sino al 16 gennaio, il parroco Alfio Bonanno, indossando i paramenti sacri delle grandi occasioni, attorniato da tutti i fedeli presenti, si è soffermato per un intenso momento di preghiera.

“Paolo Licciardello” “La Sicilia” del 3 gennaio 2018 (pag.30)

 

www.lasicilia.it