Nicolosi. In “visita” gli assessori Pappalardo e Cordaro

Prevista per oggi nella sede del Parco dell’Etna, a Nicolosi, la presenza degli assessori regionali del Turismo, Sandro Pappalardo, e del terrotorio, Totò Cordaro. I due esponenti del governo di Nello Musumeci interverranno al convegno “Strategie di gestione dei patrimoni Unesco” promosso dal parco in primis per rappresentare il progetto “Rafforfamento delle capacità di gestione del sito Unesco Monte Etna”. L’iniziativa è stata finanziata per oltre 100mila euro dal ministero dei Beni culturali (Mibact) e punta a rendere più fruibile, in senso ampio, il sito proclamato nel 2013 Patrimonio dell’Umanità. In scaletta compaiono anche, fra gli altri, gli interventi di Angela Ferroni, segretario generale del Mibact, Aurelio Angelini, direttore della fondazione patrimonio Unesco Sicilia, Carmelo Monaco, direttore del dipartimento di Geologia dell’Università di Catania e dei componenti del team interno al Parco che ha lavorato alla nomination Unesco dell’Etna, fra cui Agata Puglisi e Salvo Caffo. Il progetto finanziato prevede revisione, completamento e aggiornamento bilingue del piano di gestione (Pdg) del sito il potenziamento dello staff di gestione e monitoraggio e un intervento sul piano comunicativo (logo, app e sito webh ufficiale) . Verrà creato un team di professionisti che si occuperà del Pdg, selezionato attraverso procedure a evidenza pubblica. All’Università catanese spetterà di individuare un geomorfologo, mentre al Centro speleologico etneo toccherà, sulla base di una convenzione, il monitoraggio ambientale della Grotta del gelo.

“Francesco Vasta” “ La Sicilia” del 9 Febbraio 2018   ( pag. 33)

 

www.lasicilia.it