Festeggiati i 50 anni di sacerdozio di padre Carmelo Cavallaro

Foto di Franco Di Guardo

«L’8 luglio 1968 ho celebrato la mia prima Messa dopo l’ordinazione sacerdotale era domenica ed ero proprio qui nella Chiesa Maria Santissima del Rosario, a Fleri il paesino dove sono nato nel 1941. Ero l’ultimo di 9 figli e i miei genitori non hanno scoraggiato il mio desiderio di entrare in Seminario, anzi hanno fatto tanti sacrifici… Ora dopo 50 anni ritorno a celebrare un’altra Messa importante. E’ bello sentirsi ricordati e festeggiati». Queste sono le commosse parole di padre Carmelo Cavallaro pronunciate nel corso della celebrazione liturgica con la quale il parroco di Fleri Mons Alfio Russo, la comunità di fedeli e i familiari hanno voluto ricordare i 50 anni di sacerdozio di un amato figlio che ha maturato nella frazione etnea la sua vocazione sacerdotale. Mons Russo ha concelebrato la Messa e nel corso dell’omelia ha avuto parole significative nei confronti di padre Carmelo che aveva trovato nel precedente parroco, padre Salvatore Barbagallo, un significativo esempio cristiano e un eccellente guida spirituale. Padre Carmelo ha detto di avere ereditato da padre Barbagallo “la semplicità della fede” e ha aggiunto di avere confidato a lui primo il desiderio di diventare sacerdote. Proprio per questo padre Carmelo ha donato alla parrocchia di Fleri la sua preziosa stola ricamata in oro esprimendo il desiderio che venga esposta accanto a quella di Padre Barbagallo. La celebrazione liturgica è stata animata dal coro della parrocchia diretto dal maestro Rosaria Cavallaro. Dopo la messa padre Carmelo ha tagliato la torta augurale per i suoi “50 anni di sacerdozio” e i parrocchiani gli hanno regalato un paramento sacro.

“Enza Barbagallo” “La Sicilia” del 11 Luglio 2018 (pag.33)

www.lasicilia.it