Variazioni del Bilancio con “tagli” ai capitoli

Una serie di variazioni al Bilancio di previsione del corrente anno sono state portate   all’attenzione dei componenti del consiglio comunale , riunitosi in seduta ordinaria sotto la presidenza di Teresa Cristaldi. Dopo una serie di interventi sia da parte di funzionari e tecnici, che da parte dei consiglieri di opposizione, le variazioni sono state approvate con gli otto voti della maggioranza e bocciate dai quattro consiglieri di opposizione. Ai lavori ha partecipato, perché regolarmente convocata, la responsabile dell’area Politiche sociali e culturali, dott. Maria Letizia di Modica che aveva sollecitato le variazioni urgenti da apportare al bilancio per circa 40 mila euro e che ha risposto alle richieste di delucidazioni avanzate  dal consigliere di opposizione Alfredo Guliti. Quest’ultimo ha, poi detto, che non avrebbe votato contro le «variazioni in diminuzione perché andranno a confluire in un unico calderone di non facile lettura per la destinazione finale delle somme». Il capogruppo dell’opposizione Sanfilippo ha annunciato il voto contrario dell’intero suo gruppo per gli stessi motivi espressi dal consigliere Guliti. Da precisare che il collegio dei revisori dei conti ha espresso il suo voto favorevole alla delibera. Ecco alcuni capitoli del bilancio di previsione “alleggeriti” : attività ed iniziative culturali  ,iniziative  ricreative a favore della gioventù, spese di funzionamento del centro giovanile, azzerato il contributo ordinario  e il contributo per manifestazioni alla Pro Loco . Adesso, naturalmente , il via alle varie reazioni.

Paolo Licciardello” “La Sicilia” del 6 Agosto  2018 (pag.18)

www.lasicilia.it