L’isola ecologica sorgerà in contrada Poio Il Sindaco: “Miglioreremo la differenziata”

Sono iniziati ieri i lavori per la realizzazione dell’isola ecologica che nascerà nell’area comunale di contrada Poio, in un’area adiacente al campo sportivo comunale. Dopo la formale consegna dei lavori, avvenuta nei giorni scorsi, che si è aggiudicata la gara bandita dalla centrale unica di Committenza Taormina Etna, ha compiuto i primi rilievi e proseguirà nei prossimi giorni.  <<La realizzazione dell’isola ecologica rientra fra i punti programmatici della nostra amministrazione e rappresenta un sistema che migliorerà la differenziazione dei rifiuti urbani contribuendo alla riduzione della Tari. E’ un risultato importante frutto anche dell’impegno profuso in prima persona dall’assessore al ramo, Carmelo Gatto>>afferma il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi. L’avvio del centro di raccolta consentirà di allargare la tipologia di materiale conferibile, a partire dal legno, e di ridurre i tempi di raccolta dei rifiuti ingombranti; le vasche, inoltre, saranno posizionate a livello d’uomo, favorendo il conferimento. <<All’isola ecologica i cittadini si registreranno tramite tessera sanitaria, avranno la possibilità di pesare il materiale conferito e di trovarsi gli sgravi direttamente in bolletta”>>   prosegue  Leonardi.  Il progetto dell’isola ecologica è stato finanziato con fondi regionali assegnati dal dipartimento regionale dell’Acqua e dei rifiuti; nel dettaglio l’istanza presentata dal comune di Viagrande si è classificata al 26esimo posto della graduatoria, ottenendo l’ammissione al finanziamento di  400mila euro. Previste anche misure compensative, incluse nel progetto redatto dagli uffici comunali, fra le quali un’ampia area destinata ad “agility dog”.


“La Sicilia” del 23/10/2019 pag. IX