Corteo e corona d’alloro al monumento dei Caduti

Tre giorni di celebrazioni religiose e manifestazioni civili conclusesi, ieri mattina,  al Monumento dei Caduti di piazza Chiesa Antica. Dopo la commemorazione dei Defunti, celebrata il giorno d’Ognissanti, con una Messa all’aperto, dal parroco Alfio Bonanno  e la benedizione di tutte le tombe, sabato, nella zona di ampliamento di via Aniante, è stata celebrata, all’aperto, un’altra Messa. Ieri mattina nella ricorrenza (anticipata d’un giorno)  della Grande Guerra ma dedicata ai Caduti di tutte le guerre, dopo la Messa delle 11, celebrata dal parroco Alfio Bonanno, si è formato un corteo composto dalle autorità, dalla locale associazione nazionale  carabinieri in congedo, assieme ai colleghi delle associazioni dei paesi viciniori, dai rappresentanti delle benemerite dei Cc, della Pro Loco, dei volontari della Croce rossa italiana, della protezione civile “Aquile Monteserra” e dell’Avis. Il  sindaco Francesco Leonardi, accompagnato dal comandante della stazione dei Cc Giovanni Finocchiaro, della polizia locale Ernesto Pulvirenti, ha poi deposto, al centro del monumento, una corona d’alloro, mentre il musicista Ettore Pappalardo eseguiva “il silenzio”. La manifestazione, presentata da Ornella Ponzio, si è conclusa con il discorso letto dal sindaco Leonardi e con la preghiera del carabiniere recitata da Alfio Arcidiacono.

http://www.lasicilia.it

“La Sicilia” del 04/11/2019 pag. X