Viagrande. Sanificazione in zone più frequentate e tempi di consegna delle mascherine.

Covid 19, fase 2: grazie alla perfetta sintonia tra l’Amministrazione comunale, i volontari della protezione civile Aquile Monteserra, e il buon senso dimostrato dai cittadini, tutto sta procedendo secondo il rigoroso programma stilato dal sindaco Francesco Leonardi e dai suoi più stretti collaboratori. Distribuzione mascherine: «Il nuovo ciclo di distribuzione – spiega il primo cittadino Francesco Leonardi – continuerà domani nello slargo antistante al plesso centrale dell’Istituto            comprensivo “Verga”, in via Pacini; martedì il gazebo sarà allestito nel piazzale del centro commerciale di via Giuseppe Garibaldi; mercoledì nei pressi dell’ingresso principale del parco comunale “Aniante”». Le mascherine di protezione sono quelle che il Comune ha ricevuto nell’ultima dotazione da parte dalla Protezione civile regionale, ed esse vengono consegnate, dai volontari delle Aquile Monteserra: a ciascun nucleo familiare viene consegnato un plico ermeticamente chiuso che contiene tre mascherine. La consegna avviene esclusivamente dalle 9 alle 12.30 16 alle 19.30, nei giorni e località menzionate. Ieri, intanto, in piazza Borsellino ne sono state consegnate   oltre 350. Non c’è bisogno di creare assembramenti: il numero delle mascherine è bastevole per tutti.  Sanificazione: venerdì sera è stato effettuato un nuovo intervento di sanificazione per le aree e i luoghi più frequentati, piazze strade compresigli spazi antistanti supermercati, farmacie e studi dei medici di base: anche queste operazioni sono state compiute, per l’ennesima volta, dai volontari dell’associazione di Protezione Civile Aquile Monte Serra che hanno utilizzato i mezzi in loro dotazione, con il coordinamento dell’assessore al ramo, Carmelo Gatto. Infine, domattina, rispettando le normative vigenti, sarà celebrato il primo funerale, dopo circa 60 giorni, nella chiesa parrocchiale di San Biagio.

Paolo Licciardello. “La Sicilia” del 10 maggio 2020