Viagrande. Consegnate 4mila “protezioni” nuova distribuzione nei prossimi giorni.

Sono stati 1.370 i nuclei familiari che hanno ritirato le mascherine messe a disposizione dei cittadini dall’Amministrazione comunale che le aveva ricevute dal dipartimento regionale della protezione civile. Una confezione, regolarmente chiusa, ne conteneva tre, pertanto sino ad oggi, ai cittadini, sono state consegnate in tutto 4.140 mascherine, durante le quattro giornate concordate tra l’Amministrazione comunale e il geom. Gaetano Vallacqua, presidente dei volontari di Protezione civile “Aquile Monteserra”: i gazebo sono stati montati in piazza Borsellino, nel parcheggio antistante le scuole medie di via Pacini, nel parcheggio del centro commerciale di via Garibaldi e dinanzi i cancelli della villa comunale (vedi foto). 12 volontari per ciascun turno di consegna che hanno svolto un buon lavoro evitando qualsiasi tipo di assembramento. A conti fatti, a ritirare le mascherine, si è presentato, grosso modo, il 50% del numero totale dei nuclei familiari iscritti negli elenchi della Tari, utilizzando i quali l’Amministrazione comunale ha fatto procedere alla relativa consegna. Naturalmente, a questo punto, si rende necessario un ulteriore appuntamento, o più appuntamenti per consegnare le rimanenti mascherine. Amministrazione comunale e Protezione civile stanno predisponendo un adeguato piano di distribuzione, probabilmente da concordare per la prossima settimana, al fine di consentire di ritirare le mascherine a chi non ha avuto la possibilità di farlo nei precedenti quattro appuntamenti. Sul fronte del ritorno alla normalità, domani, ultima Messa domenicale nella chiesa Madre trasmessa su Facebook; da lunedì riprenderanno le celebrazioni in tutte e tre le parrocchie, nel rigoroso rispetto delle normative imposte e concordate con la Cei.

Paolo Licciardello. “La Sicilia” del 16 maggio 2020 (pag. XII)