Viagrande. Stasera il Consiglio in presenza Gel e mascherine in distribuzione.

L’amministrazione comunale di Viagrande, sotto la guida del suo primo cittadino Francesco Leonardi, coadiuvato dalla Giunta, cerca di uscire gradualmente dai vincoli del Covid 19: con l’apertura del parco comunale Antonio Aniante ha consentito, nel fine settimana appena trascorso, la frequentazione dei cittadini e soprattutto dei bambini in un luogo appetito da tutti, sempre nel rispetto del­ le prescrizioni imposte dai vari decreti e sotto il discreto, ma efficace, controllo dei carabinieri, della polizia locale e dei volontari dell’Aeop. Altro step importante, verso la normalizzazione, quello di stasera con la convocazione del Consiglio comunale, firmata dal vicepresidente vicario Santo Sciuto, con la presenza “fisica” (dopo circa quattro mesi) dei consiglieri: la convocazione è fissata per le 20.30, nella sede di Palazzo Partanna, ma non nella sala consiliare che non consentirebbe le distanze previste, ma nell’ampia sala conferenze. Nutrito l’ordine del giorno con tre dei sette punti che riguardano ratifiche di delibere per contributi legati all’evento sismico del 2018 e l’emergenza Covid-19. Intanto, i volontari della Protezione civile Aquile Monteserra, dopo aver distribuito, sabato scorso, su incarico dell’amministrazione comunale, una discreta quantità di mascherine ai nuclei familiari che non l’avevano ancora ritirate, da ieri mattina hanno iniziato la distribuzione gratuita di una confezione di igienizzante per mani, direttamente a domicilio di tutti gli esercizi commerciali o comunque degli esercizi che svolgono attività imprenditoriale sul territorio comunale. Ieri a consegnare il materiale sono stati il presidente delle aquile Monteserra, geom. Vallacqua, e il volontario Alessandro Di Bella. Da ieri mattina è stata riaperta la sede della Pro Loco: lo ha deciso il consiglio direttivo presieduto da Alfio Leone. Altro passo importante per un paese turistico: tutti i soci, i frequentatori o i turisti di passaggio debbono rispettare le direttive vigenti in materia di Covid, utilizzando le mascherine, il prodotto igienizzante collocato all’ingresso e firmando un apposito registro. La Pro loco, domenica scorsa, ha partecipato alla Festa dell’Aquilone, organizzata dall’Unpli provinciale, con un bellissimo esemplare costruito dal dirigente Giuseppe Nicolosi e liberato in aria nella suggestiva cornice di piazza San Biagio dell’antico Borgo di Viscalori.

Paolo Licciardello. “La Sicilia” del 23 giugno 2020