Viagrande: non interrotta l’attività amministrativa. Il sindaco Francesco Leonardi in autoisolamento fiduciario.

VIAGRANDE-  Sul fronte del Covid 19, Francesco Leonardi, sindaco di Viagrande,  nella notte tra lunedì e martedì, con molta correttezza,  ha reso di pubblico dominio, sulla sua pagina facebook,  la notizia che il proprio figlio è risultato positivo al tampone, e, pertanto, è costretto a stare  in isolamento fiduciario.   E ha aggiunto:<< Desidero rassicurare quanti mi hanno visto in giro che ho fatto il tampone stamattina ( lunedì mattina n.d.c) e sono negativo; rimarrò comunque a casa in attesa di un nuovo tampone cautelativo fino alla prossima settimana>>.

Aggiungiamo che il “post” di Francesco Leonardi,  su fb, ha registrato quasi mille contatti.

Per quanto riguarda la sua funzione di sindaco, Francesco Leonardi sta continuando ad esplicarla dalla sua abitazione privata mentre  ha regolarmente  partecipato alla rituale riunione della Giunta comunale del martedì sera che si è svolta in video conferenza.

Per  le altre incombenze è, comunque,  presente, a Palazzo Partanna,  il vice sindaco Mauro Licciardello.

Il primo cittadino di Viagrande ha fatto anche  il punto della situazione per quanto riguarda, in atto,  il numero dei contagiati su tutto il territorio  comunale. Dalla sua ultima comunicazione,  che risale allo scorso 17 ottobre, la situazione è peggiorata : infatti, i cittadini che risultano positivi al Covid 19 sono passati da otto a quattordici, dei quali soltanto uno  resta tuttora  in ospedale, mentre otto di essi appartengono a due nuclei familiari.

 Per quanto concerne  i  quattro plessi scolastici e le strutture sanitarie, per il momento, tutto procede  bene.

Così come promesso, inoltre, il sindaco Leonardi, ha comunicato di essersi  messo in contatto, << ancora una volta –come scrive nella sua pagina fb- con l’Asp, per rappresentare il disagio mediatico avuto come comunità per l’aver riportato su Viagrande i positivi dell’hotel Covid  aperto ed in funzione da qualche settimana nella struttura del Villaggio Madonna degli Ulivi>>. Numeri che, naturalmente, non  si riferivano ai viagrandesi effettivamente contagiati.  All’Asp <<hanno condiviso il suggerimento e hanno anche  promesso che si stanno attivando per modificare il messaggio di comunicazione>>.

Paolo Licciardello

“La Sicilia” 21  Ottobre 2020 (pag. X)