Viagrande. Morto un 89enne <>

VIAGRANDE-  Si è registrata la prima vittima di questa seconda ondata di Covid 19. E’ deceduto, infatti, nella notte tra giovedì e venerdì scorsi,  nell’ospedale di Acireale, dove, a causa delle sue condizioni di salute già precarie, era stato ricoverato, Venerando Gambino, 89 anni.

L’unico cittadino deceduto, nella prima ondata della pandemia (in Aprile)  come si ricorderà, era stato l’industriale Antonio Mauri.

La notizia del contagio di Venerando Gambino, l’aveva data, sul proprio profilo facebook, e noi aggiungeremmo, con molto coraggio, la figlia Graziella, da molti anni segretaria in uno degli studi  medici  (di famiglia)  che operano a Viagrande:  notizia postata, giovedì pomeriggio  in risposta ad un altro cittadino che voleva conoscere la situazione dei contagiati in paese: <<Rispondo io che la cosa mi riguarda da vicino. In famiglia siamo stati contagiati, io, mio marito, mia mamma e mio papà tutti con sintomi e febbre. Mio padre si è dovuto ospedalizzare . E ancora si aspetta l’esito del tampone di mio figlio e nuora . I casi sono molti e se non si chiudono le scuole sarà sempre peggio. Guardate che si sta veramente male. Il contagio avviene senza che te ne accorgi. Io sono stata attentissima insieme a mio marito per i miei genitori ma ci ha beccato lo stesso.”

Una testimonianza che non ha bisogno di commenti. Stanno ancora male, a casa,  Angelina,  mamma di Graziella e il marito Fabio. Famiglia molto nota a Viagrande che si è spesa sempre nel volontariato presso la Chiesa Madre e di Scalatelli.

Ferdinando, sino a qualche anno fa, offriva gratuitamente la sua opera di addetto alla ricezione degli ex voto e alla vendita di oggetti sacri durante il periodo della festa patronale di San Mauro Abate. I funerali oggi, 15,30, nella Chiesa madre.

Nessun aggiornamento ufficiale sui contagiati che rimangono 19, oltre ai 25 del Villaggio Madonna degli Ulivi.

Paolo Licciardello

“La Sicilia” 14 Novembre 2020 (pag. IX)