VIAGRANDE. DON GIUSEPPE, DA DUE ANNI ALLA GUIDA GUIDA DELLA COMUNITA’ ECCLESIASTICA DEL PAESE

Attenzione particolare quella rivolta, da qualche tempo, ai giovani di Viagrande  dalla comunità ecclesiastica locale che , oggi,  può contare, nelle sue tre storiche parrocchie( S. Caterina, S. Maria dell’Idria e San Biagio in Viscalori) soltanto su un unico parroco, il canonico Giuseppe Guliti, la cui vocazione sacerdotale si è formata proprio nella parrocchia S. Maria dell’Idria  e che ricopre, nell’arcivescovado il ruolo di vice cancelliere. Don Giuseppe Guliti, insignito di un riconoscimento durante l’ultima edizione dell’Aquila d’argento, ha festeggiato il  secondo anniversario alla guida della comunità cristiana  del paese ed il suo proficuo lavoro ha già ottenuto risultati lusinghieri in modo particolare fra i bambini e i  giovani a favore dei quali  ha lanciato parecchie iniziative, non ultima delle quali, l’oratorio parrocchiale S. Giovanni Bosco. La gioiosa celebrazione della Messa domenicale per i bambini, durante la quale don Giuseppe si esibisce anche eseguendo con la chitarra canti ed inni religiosi, è molto frequentata anche dai genitori. In questi giorni sono state aperte le iscrizioni per le lezioni di catechismo per i bambini che frequentano la terza elementare e, per il prossimo giorno 5 ottobre, di pomeriggio, verranno riuniti i genitori dei ragazzi del catechismo e, a seguire, i genitori dei ragazzi che partecipano ai restanti gruppi parrocchiali. Per quanto riguarda l’attività dell’oratorio don Bosco , la parrocchia ha lanciato un invito per le ricerca e la formazione degli animatori suddivisi in tre categorie: aspiranti animatori, ragazzi di entrambi i sessi dai 13 anni in poi; aiuto animatori dai 14 anni in su e animatori  dai 18 anni in su. Volontari che dovranno prendere a cuore l’educazione dei ragazzi che frequentano la parrocchia per offrire loro uno spazio vitale sicuro e bello durante il delicato periodo della loro crescita.

Paolo Licciardello. “La Sicilia del 28/09/2022 (pag. IX)